Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e analizzare il nostro traffico. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie, in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

E’ possibile che l’aggiustamento chiropratico della cervicale possa recare danni?

AddThis Social Bookmark Button

 In seguito riporto la mia traduzione di un appello analitico del collega americano Peter Lawrence  DC sul presunto rischio della chiropratica innanzitutto in riferimento ai livelli alti della colonna cervicale. 

L'immagine più spesso evocato quando la gente pensa di farsi “scrocchiare” il collo mostrano i  vecchi film di arti marziali di Steven Segal o di Bruce Lee .

 Ciò succede nei film guardando il protagonista che fa gravemente forza  suoi  colli dell’avversario, seguito da un forte  scrocchio  per poi  vedere un uomo impotente accasciarsi a terra in una posizione  spiegazzata ed incosciente.

Devo ammettere, che con quel tipo di immagine  in testa a milioni di persone che vedono questi  film, è davvero una sorpresa che talmente tante persone vengono ancora  a  cercare i servizi di un chiropratico. Voglio chiedere davvero, vale la pena farsi curare il dolore di schiena o al collo correndo il  rischio di essere paralizzato?   Infatti tutto quello che ho appena scritto  fa riferimento ai commenti  tipici che si  sentono dire sui  chiropratici da parte di  amici, blog critici, siti web gestiti dai soliti  informati e f orse anche dal tuo medico di casa.

Ora si può presumere, che anche quest’ articolo non sia altro che marketing ma per rendere le cose più oggettive, non dovremmo agire per aver sentito dire ma conoscendo i  fatti:

  1. Tariffe dell’assicurazione professionale medica:

I calcoli del tariffario dell’assicurazione professionale medica danno un impressione di  quanto ammonti il rischio per una persona che procede a farsi visitare da un medico.

Per esempio, sarebbe più sensato che un chirurgo paghi più per coprire il suo rischio, essendo la chirurgia più rischiosa rispetto a un medico di medicina generale  ? Naturalmente.

Allora facciamo un confronto tra medici nello Stato della Florida:

Chirirgo generale: ha da pagare in media tra $ 90,000 - $ 175,000 all’anno di copertura

Medico di famiglia: ha da pagare in media circa 56.000 $ all’anno di copertura

Chiropratico: ha da pagare in media circa $ 4,000 all’anno di copertura.

Non è perché gli avvocati non vogliono coinvolgere i chiropratici in cause legali !

Certamente lo vogliono!!  Ma come mai  il chiropratico ha da pagare meno del medico di famiglia,  se fosse vero che la chiropratica aumentasse il pericolo di ferire le persone?

Ora si potrebbe anche dire:  esistono studi seri sul pericolo inerente ai trattamenti chiropratici?

Sono così contento che l’hai chiesto.

2. studi sulla sicurezza di procedimenti medici

                                 

In uno studio condotto su 19.700 pazienti e 50.000 aggiustamenti le reazioni più comuni sono stati  leggero stordimento, dolore lieve e mal di testa. Reazioni più intense erano molto rare e non specificamente legato all’ aggiustamento chiropratico.

Valutando in particolare la terapia della cervicale, una studio di oltre 1.000 pazienti e 2.600 aggiustamenti  ha trovato risultati ancora migliori.

Gli operatori che avevano fatto parte dello studio hanno potuto dimostrare  un totale di 9 milioni di aggiustamenti durante la loro carriera professionale con ZERO segnalazioni di gravi effetti avversi.

 Per dare più credibilità a questi dati, l’associazione chiropratica pediatrica  ha studiato la sicurezza della cura chiropratica per i bambini. E’ stato trovato un tasso di 5 su 5.000 bambini che hanno segnalato del dolore muscolare dopo l’aggiustamento.

3. Il tema dell’ ictus cerebrale

Ora voglio affrontare il quesito più controverso della discussione.  L'ultimo decennio ha visto una campagna sfrenata  di articoli, reportage televisivi  e di commenti di diversi esperti medici che parlavano del rapporto tra "manipolazione spinale e ictus"

 Non c'è alcun dubbio per chiunque o si tratti di un problema estremamente valido e serio. Dopo tutto, chi vuole mettere a repentaglio la propria vita per alleviare un dolore?

Per fortuna, uno studio condotto ben cinque anni fa ha contribuito a porre fine a  questa preoccupazione.

Non si è potuto dimostrare alcuna associazione tra una visita da un chiropratico e un ictus. Sono stati  studiati migliaia di persone con più di un milione di visite negli ambulatori  di entrambi,  chiropratici e medici. La  parte più interessante dello studio ha rivelato che le persone che hanno subito un ictus si recano dal chiropratico oppure dal  medico don la stessa frequenza. Come velo spiegate??

Questi sono due dei tanti sintomi di un ictus:

1-      Mal di testa

2-       dolore della cervicale

Queste sono le due lamentele più comuni che si sentono in  uno studio medico, il che ci porta al punto più rilevante di questa discussione:

Chiropratici non causano ictus. La gente ha già l’ictus, accusano dolore, e finiscono per vedere un medico o un chiropratico.

4. Logica

 L’ultimo argomento da trattare è il seguente:

Se la chiropratica fosse davvero talmente pericolosa, come mai ogni anno milioni di persone richiedono proprio questo tipo di terapia? Se i chiropratici rompessero le ossa,  la gente mica tornerebbe volentieri a subire regolarmente questa procedura!

E’ troppo facile cadere nella trappola di immagini, notizie tendenziose, chiacchiere da bar. Ma valutando i fatti qui esposti, si arriva al contrario al risultato, che la chiropratica potrebbe anche essere una delle forme più sicure di assistenza sanitaria . Provare per credere!

Nella chiropratica avanzata focussiamo l’attenzione proprio a livello della cervicale, essendo la posizione della prima vertebra,  l’atlante, causa della maggioranza di disturbi da essa dipendente.

I risultati sono eccellenti, la procedura non dolente e il rischio da trascurare.

fonte: CAN NECK ADJUSTMENTS BE HARMFUL?