Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e analizzare il nostro traffico. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze.
Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie, in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Posturologia e disprassia

AddThis Social Bookmark Button
disprassiaOggi si ripresenta un 20-enne, giocatore di baschet, al controllo dopo 8 settimane di riprogrammazione posturale.
Rammenta: reazioni non ne avrebbe avute, dolori erano passati già all’inizio. Ma allora? Nessun cambiamento? Dopo una pause di riflessione: si, i canestri, adesso li azzecca praticamente tutti!! Il miraggio assolutamente migliorato.

Conclusione:
posturologia è una riprogrammazione neurologica, la cui applicazione può anche prescindere da dolori o deviazioni assiali significanti. Migliora il rendimento sensitivo – motore, la manualità, la gestione del proprio corpo nello spazio.
 Fate visitare ed eventualmente impostare i vostri bambini, soggetti dispratici con disturbi della propria gestione : difficoltà a scrivere, nuotare, camminare, fare esercizi ginnastici ecc. . La riprogrammazione posturale vale più di tante sedute di ergoterapia.

(La Disprassia e l’incapacità di compiere movimenti volontari, coordinati sequenzialmente tra loro, in funzione di uno scopo. E una malattia che colpisce il 6% della popolazione infantile tra 5 e 11 anni. I bambini dispratici imparano una cosa ma fanno fatica a generalizzare e ad associare, trovando strategie)